Mafia Funerale.

Fino a qualche anno fa, questa era la Roma del "volemose bbene", dove al massimo c'era qualche impiegato pelandrone e qualche scippatore. Adesso l'opinione pubblica scopre che sotto la città eterna non ci sono solo reperti e catacombe, ma anche la malavita, quella vera, e che nella maggior parte dei casi i cittadini e le istituzioni si girano dall'altra parte. D'altronde, chi ha provato a denunciare  è finito all'ospedale, se non direttamente al camposanto. Ora i riflettori illumineranno per un po' questa parte del sottomondo romano, annusando vogliosi l'odore di fogna, ma senza approfondimenti. Il pubblico amerà questo sfoggio di [...]

2017-01-26T19:23:45+00:00 21/08/2015|Post|

L’Eco degli imbecilli.

I Social Media danno diritto di parola a legioni di imbecilli. Queste sono le lapidarie considerazioni del professor Umberto Eco. Il noto intellettuale le rilascia dopo aver ricevuto l'ennesima laurea Onoris Causa per la comunicazione, scatenando come si poteva immaginare una ridda di polemiche infinite. Cominciamo subito con il dire che ha ragione, i Social network sono pieni di imbecilli pronti a dire ed a credere a qualsiasi cosa. Restano comunque in minoranza rispetto ai moralisti ed ai polemici (per non parlare degli stronzi) anche se, come avviene in politica, le diverse correnti spesso si mescolano creando ibridi ancor più [...]

2017-01-26T19:23:45+00:00 13/06/2015|Post|

Memento vivi (nell’Italia dei Lupi)

Ricordati che vivi, e che vivi in Italia. Ricordati che ogni cosa sarà complicata e rallentata da inutile burocrazia. Ricordati che contano più le relazioni della preparazione e della capacità. Ricordati che le leggi sono fatte per essere incomprensibili o impossibili da applicare. Ricordati che violare le leggi è possibile solo se te lo puoi permettere. Ricordati che chi strilla più forte ha torto, ma in Italia ha pure successo. Ricordati di indignarti almeno 10 volte al giorno senza cambiare nulla. Ricordati di santificare i faccendieri, i baroni e gli intermediari occulti. Ricordati che l’apparenza inganna, ma è quella che [...]

2016-04-21T13:22:05+00:00 23/03/2015|Minute|

Lezioni di cultura del sospetto.

Buongiorno bambini e benvenuti all’ora settimanale di cultura del sospetto ed educazione cinica. Io sono la vostra maestra, ma come presto imparerete, potrei essere una serial killer affamata di sangue, una pedofila, oppure una violenta psicopatica. Prendete posto come vi è stato insegnato: tutti con le spalle al muro, e cominciamo, ma mi raccomando, non voltatevi, ché basta un attimo… Cominciamo con la solita citazione del nostro più insigne rappresentante: Giulio Andreotti. A pensar male si fa peccato ma quasi sempre s’indovina. Adesso da bravi, prendete carta, penna e mutande di ferro, e cominciamo la lezione. Da che mondo è [...]

2016-04-21T13:23:42+00:00 05/03/2015|Post|